come-il-calcio-sui-maccheroni-300x80bil-paese-dei-farlocchi-diretta streamingimgil-paese-dei-farlocchi-puntate-img

MaxMedda su Facebook

Feb15

Zitti Zitti Piano Piano...

zitti_zitti_piano_piano

Mi accade spesso di  lavorare con i bambini ed ogni volta, credetemi, riescono a stupirmi e a farmi divertire come pochi. Ricordo quando, alcuni anni fa, sempre con l’orchestra del Teatro Lirico, leggendo la storia di Pierino e il Lupo i bambini esultarono alla cattura del lupo cattivo con commenti tipo…” ti abbiamo cassato….frigau!!
In questa nuova esperienza di “Zitti Zitti Piano Piano”, dove ho avuto il piacere di lavorare con Pierpaolo Corda, un poliedrico mimo a cui per contratto mancava solo la parola, la nostra paura era quella di non riuscire a convincere i bambini a salire sul palco. Ma devo dire che, già dalle prove generali, abbiamo capito che le nostre perplessità erano infondate… figurarì è bastato chiedere “c’è qualcuno che vuole recitare con noi?” che subito decine di mani si sono sollevate urlando ”io…io”.
I più grandi salgono sul palco poco convinti… bisogna capirli alla loro età, 10 anni, si è  quasi maggiorenni, e infatti, armati di gameboy stanno lì ad osservare il tutto con aria di sufficienza… ma  poi, una volta preso confidenza con gli attrezzisti, i sarti e i truccatori, si scatenano alla ricerca di ruoli da interpretare.
Alcuni entrano in scena infogati, altri, i più piccoli, non sciinti nemmancu poitta funti ingunisi….ma una volta davanti al pubblico parinti attori di consumata esperienza.
In platea, il resto delle scolaresche, si trasforma in direttore d’orchestra e, impugnata la bacchetta invisibile, dirige magistralmente... il coro, in abiti borghesi, scherza e gioca scrollandosi di dosso quella  seriosità che troppe volte lo contraddistingue.
E si parte con le storie… Don Pasquale è unu becciu asuriu chi teniri unu nepori spendaccioni…. poi c’è un principe, che non è quello azzurro.. è il principe Tamino che un giorno camminendi vede un serpente, s’azzicara e incomincia a scappare.... Don Josè è unu carabinieri, a brentiscedda de maresciallo, che si innamora di Carmen poitta fiara boniscedda….e poi c’è Alfredo un giovane di ottima famiglia chi andara al Billionaire e si innamora di una tipa alla moda un po’ frù…frù, chi si zerriara Violetta.
E loro, gli attori in erba, passano con disinvoltura da spensierati servitori di Don Pasquale, a buffi clienti del barbiere Figaro e quando meno te lo aspetti, sulle note di Shardana di Ennio Porrino, li vedi entrare in processione seri e decisi che quasi scoppi a ridere e stenti a credere che si tratta degli stessi bambini che sino a qualche minuto fa, con aria annoiata, fianta gioghendi impari a Super Mario Bros.

Zitti zitti Piano Piano riprende il 24, 25 e  26 Febbraio  - tutte le scuole interessate che vogliono assistere, gratuitamente, allo spettacolo, possono chiamare ai numeri 070/4082326070/4082251070/4082269

Posted in Blog Febbraio 2011

NOTA! Questo sito utilizza solo cookie tecnici e tecnologie simili. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando sul pulsante "Ok", accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'informativa. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, puoi consultare la informativa cookie completa.

Info